Anime

Netflix, le novità e gli arrivi di Gennaio 2021

Da non perdere Snowpiercer 3, Ozark 4, Manifest e Mother/Android. Tra gli anime segnaliamo The Orbital Children e DoTA: Dragon’s Blood (libro due)

Diamo uno sguardo ai nuovi arrivi su Netflix previsti per gennaio 2022.

1° Gennaio

Il nuovo anno inizia con le prime tre stagioni di Manifest, serie TV ideata da Jeff Rake, andata in onda sulla NBC dal 24 settembre 2018. Dopo la fine della terza stagione, sulle sei in programma, il 14 giugno 2021 la NBC annuncia la cancellazione della serie. Il 28 agosto 2021 Netflix annuncia che produrrà una quarta e ultima stagione composta da 20 episodi.

Quando il volo 828 della Montego Air dalla Giamaica a New York City atterra dopo un viaggio turbolento, ma di routine, i 191 passeggeri dell’aereo e il suo equipaggio apprendono che, mentre sono passate solo poche ore per loro, il resto del mondo li ha considerati dispersi – e presunti morti – per oltre cinque anni e mezzo. Una volta tornati, i passeggeri – inizialmente diffidenti di se stessi – sono tormentati da delle cosiddette “chiamate”, che per convinzione di coloro che le hanno, operano a fin di bene attraverso di loro. Si manifestano attraverso la voce di chi le subisce, come un pensiero, ma sotto forma di ordine.

3 Gennaio

7 Gennaio

Il 7 dicembre Mother/Android, film sci-fi scritta e diretto da Mattson Tomlin, al suo esordio come regista, con Chloë Grace Moretz , Algee Smith e Raúl Castillo. Negli Stati Uniti il film è andato in onda il 17 dicembre 2021 su Hulu. Invece i diritti di distribuzione internazionale sono stati acquistati da Netflix.

La storie segue la protagonista Georgia, che, insieme al suo ragazzo Sam, parte per un viaggio pericoloso per fuggire dal suo Paese, in cui si sta consumando una guerra con un’intelligenza artificiale. A pochi giorni dall’arrivo del loro primo figlio, Georgia e Sam sono costretti ad affrontare No Man’s Land, roccaforte della ribellione androide, pur di raggiungere la salvezza in tempo per la nascita.

10 Gennaio

Tra i ritorni di novembre segnaliamo la terza stagione di Undercover, serie TV in co-produzione tra Netflix e l’emittente pubblica belga Eén.

Nel tentativo di mandare a monte alcuni traffici di droga, due agenti di polizia sotto copertura, Bob Lemmens (Tom Waes) e Kim De Rooij (Anna Drijver), collaborano tra loro, recandosi nel campeggio dove vive uno spacciatore, Ferry Bouman, interpretato da Frank Lammers. La storia si sviluppa principalmente nel campeggio dove Ferry per la maggior parte del suo tempo risiede. Il campeggio si trova nel nord del Belgio, precisamente a Lommel, ma molte puntate si svolgono anche nei Paesi Bassi, in Germania ed in Francia.

13 Gennaio

Annunciato durante la  Geeked Week arriva su Netflix la seconda parte del nuovo adattamento anime di Shaman King, serie TV prodotta dallo studio Bridge, tratta dal famoso manga shōnen di Hiroyuki Takei. In Italia il manga è pubblicato dalla Star Comics.

Yoh Asakura è il discendente di un’antichissima famiglia di sciamani. Fin da piccolo è in grado di vedere gli spiriti e, anziché ignorarli o essere spaventato da loro, tende sempre a farci amicizia. Il suo desiderio più grande è vivere in tranquillità.

18 Gennaio

Da non perdere la seconda stagione DoTA: Dragon’s Blood (libro due), serie TV anime originale in collaborazione con Valve  e adattamento del videogioco strategico DOTA 2 sviluppato da Valve Corporation. La serie è realizzata dallo Studio MIR (Corea delSud), famoso per The Legend of Korra, Voltron: Legendary Defender e del prossimo The Witcher: Nightmare of the Wolf.

Quest’avvincente serie fantasy tratta dall’universo di DOTA2 narra la storia di Davion, un famoso Cavaliere del Drago che vuole liberare il mondo dal flagello. Davion si trova coinvolto in eventi molto più complessi di quanto immaginasse dopo l’incontro con un potente Drago Anziano e con la nobile principessa Mirana in missione segreta.

21 Gennaio

Torna la famiglia Byrde con la prima parte della quarta e ultima stagione di Ozark, serie TV originale di Netflix con Jason Bateman Laura Linney

Marty, un consulente finanziario che vive con la propria famiglia a Chicago, ha un secondo lavoro molto particolare: riciclare denaro sporco per i cartelli della droga messicani. Tuttavia, quando le cose incominciano ad andare male, si trasferisce con la moglie Wendy e i due figli Charlotte e Jonah in un villaggio turistico nelle Ozark Mountains del Missouri, convincendo il boss messicano Del Río che in tale luogo si possano riciclare facilmente grosse somme di denaro.

25 Gennaio

Il 25 gennaio arriva con un episodio a settimana la terza stagione di Snowpiercer, serie TV Sci-Fi post-apocalittica basata sia sull’omonimo film del 2013 diretto da Bong Joon-ho che sulla graphic novel francese del 1982 Le Transperceneige di Jacques LobBenjamin Legrand e Jean-Marc Rochette.

Nella terza stagione tornano il premio Oscar Jennifer Connelly nel ruolo di Melanie e Daveed Diggs nei panni di Andre Layton e Sean Bean che intrepreta il signor Wilford.

Ricordiamo che la serie televisiva di Snowpiercer si colloca sette anni dopo l’evento che ha scatenato l’inizio di una nuova era glaciale sulla Terra, quindi otto anni prima degli gli eventi del film che si svolge quindici anni dopo il cambiamento climatico del Pianeta.

Anno 2021. Il mondo è divenuto un immenso deserto di ghiaccio in seguito ad un tentativo fallito di porre rimedio al surriscaldamento globale. Gli unici sopravvissuti si trovano a bordo dello Snowpiercer, un rivoluzionario treno a moto perpetuo che percorre sistematicamente un tragitto completo intorno al mondo. Mentre la vita scorre agiata e nel lusso nei vagoni di testa, in quelli di coda malnutrizione e povertà regnano sovrani, ma la rivolta è dietro l’angolo.

La serie è già stata rinnovata per una quarta stagione.

Nella terza stagione Layton e i suoi seguaci prendono il controllo di un piccolo “treno pirata” di dieci vagoni per cercare Melanie (Jennifer Connelly) e trovare un luogo caldo per riavviare la civiltà. Sullo Snowpiercer, nel frattempo, Mr. Wilford (Sean Bean) sta consolidando il suo potere e attendendo il ritorno di Layton.

28 Gennaio

Annunciato durante il Netflix Festival Japan, arriva il 28 gennaio The Orbital Children, nuova serie TV originale composta da sei episodi ideato, scritto e diretto da Mitsuo Iso.

La storia comincia nell’anno 2045, quando l’IA è molto avanzata e ognuno può viaggiare nello spazio. I bambini nati sulla Luna e i bambini della Terra in viaggio nello spazio si incontrano nella stazione spaziale di fattura giapponese “Anshin”. Ma il loro futuro è deciso dal “Seven Poem”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.